Una crêperie accanto al Centre Pompidou

Dove mangiare la famosa crêpe? Due consigli simpatici
Ha un suo fascino la crêpe mangiata al volo in un baracchino d’angolo, magari prima di uno spettacolo o una mostra. I suddetti baracchini si trovano un po’ dappertutto, i prezzi sono onesti e la qualità accettabile. Si rischia solo qualche macchia sui vestiti. Tuttavia a volte può essere piacevole gustarsi un buon pasto a base di crêpes e « gallettes », ovvero le crêpes salate a base di farina di grano saraceno, comodamente seduti a tavola. Naturalmente gli indirizzi da provare sono tantissimi. In generale ci sono brasserie o ristorantini generici che fanno anche crêpes oppure le cosiddette crêperie, ovvero posti spcializzati. Tra queste ultime la Crêperie Beaubourg, nella piazzetta dove c’è la fontana con le sculture colorate accanto al centro Pompidou, offre un buon rapporto qualità prezzo, un ambiente accogliente e un buon servizio. I prezzi non sono quelli dei baracchini d’angolo, ma in compenso c’è più scelta e si risparmia sulla pulitura. A pranzo c’è comunque una formula a 9.50 euro. Va detto anche che il posto è splendido, lontano dal traffico e vicino alla bella fontana Stravinski, ideata da Jean Tinguely e Niki de Saint Phalle. Ideale quindi andarci nella bella stagione e mettersi nei tavolini all’aperto. Da provare anche il sidro. Gli stessi proprietari hanno un locale simile in bld Saint-Michel, Kern House, ma di questo ancora non sappiamo molto.
©L’Internaute Magazine / Cécile Debise
Photo: Patrick GIRAUD – Creative Commons
Crêperie Beaubourg
Crêperie Beaubourg
2, rue Brisemiche 4° arr. Paris
01 42 77 63 62

Trova su Google Maps

Metro
Hôtel de Ville, Rambuteau (linee 1, 11)

Laisser un commentaire