Gli esordi della fotografia in Italia tra il 1846 e il 1862
Fin dalla metà del XIX secolo il negativo su carta ha contribuito all’integrazione artistica della nascente fotografia. In particolare intorno al 1840 questa tecnica diviene un strumento innovativo e affascinante che inaugura l’era della riproducibilità e dà origine ad un nuovo universo visivo. Con circa 140 opere – molte di queste opere sono esposte per la prima volta – provenienti in gran parte dalla prestigiosa collezione Alinari e altre da collezioni private italiane e francesi, iI museo del Petit Palais dedica quindi una bella mostra a questo ambito molto poco conosciuto dell’arte fotografica. Questa tecnica si è particolarmente sviluppata proprio in Italia, dove tradizionalmente fin dal Rinascimento convergevano gli artisti di tutta Europa e dove in questi anni fu elaborata una vera e propria tecnica di rappresentazione del paesaggio. Di fatto, dai paesaggi basati sull’iconografia romantica del pittoresco alle prime edizioni turistiche, il negativo su carta, non solo è stato uno strumento di sperimentazione artistica, ma ha anche gettato le basi per l’avvento dell’editoria moderna. La mostra Elogio del negativo si ripropone di ritracciare questo perscorso complesso e sfaccettato con particolare riferimento ai fotografi Giacomo Caneva, Vero Veraci, Luigi Sacchi, Eugène Piot, Frédéric Flachéron, Edouard Delessert, George Wilson Bridges, Calvert Jones, James Graham, i quali collaborarono strettamente pur provenendo da paesi diversi.
La mostra è stata curata da un comitato artistico composto da Anne Cartier-Bresson, conservatrice del comune di Parigi, da Monica Maffioli, direttrice scienticifica della Fratelli Alinari. Fondazione per la Storia della Fotografia e da Susana Gàllego Cuesta addetta ai fondi fotografici del Petit Palais.
www.petitpalais.paris.fr
Rome, temple de Vesta Naples, Piazza del Plebiscito
© FratelliAlinari
Vero Veraci, Persée tenant la tete de Méduse de Benvenuto Cellini
© FratelliAlinari
Gustave de Beaucorps,
Rome, San Pietro in Vincoli
© collection privée
Visto che si parla di paesaggi italiani come non citare il compianto « intervallo » della RAI
L’éloge du négatif
Petit Palais
Avenue Winston Churchill
8° arr. Paris

Trova dove su googlemaps

Metro
Champs-Élysées – Clemenceau (Linee 1, 13)
Orario
Tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00; chiuso lunedì
Biglietti
6 euro intero; 4,50 euro ridotto

Laisser un commentaire

0

Your Cart