Il noir visto non tanto come genere cinematografico, quanto come colore (o meglio « non-colore ») ricco di significati e di simbologie
L’uso del colore nero nel cinema ha spesso una valenza simbolica oltre che estetica. Dall’espressionismo tedesco, che scelse di marcare molto i contrasti tra luce e buio come scelta stilistica non priva di connotazioni simboliche, fino al cinema hollywoodiano che usa il nero e le ombre sui volti e nell’ambientazione per suggerire uno spazio indefinito da cui emergono elementi imprevisti, minacciosi e moralmente ambigui. I bassifondi, le femmes fatales, i luoghi stregati, ovvero tutte le fonti di inquietudine vengono connotate attraverso l’uso del nero. Ma non solo, il nero assume anche valenze sociali, politiche e di rivendicazione anti-razzista: il nero dello sporco, del diverso, del reietto e del ribelle. Insomma una rassegna variegata per esplorare le varie dimensioni e declinazione del non-colore nero.
www.forumdesimages.fr
Miriam si sveglia a mezzanotte – The hunger
Noir lumière
Forum des Images
2 rue du Cinéma Forum des Halles – Porte Saint-Eustache – arr. 1 Paris
(scendere al livello -3 del centro commerciale Les Halles e seguire l’indicazione « Place Carré »)

Trova dove su googlemaps

Metro
Metro: Châtelet – Les Halles (linee 1, 4, 7 et 14 – uscita Saint-Eustache, Place Carrée)
Orari
Per gli orari di tutta la programmazione vedere il sito sotto indicato
Biglietti
5 euro intero; 4 euro ridotto

Laisser un commentaire

0

Your Cart