Una mostra sulle foto straordinarie di Alexandra e Pierre Boulat, reporters sans frontières
Quelli di Pierre e Alexandra, sono gli sguardi appassionati e pieni di umanità, di due grandi fotografi impegnati ad informare e a denunciare oltre che a produrre immagini di grande qualità estetica. Alexandra Boulat, prematuramente scomparsa nel 2007, era figlia di Pierre Boulat, fotografo francese di fama internazionale grazie alla sua lunga collaborazione con la rivista Life. Seppur diversi per epoca e stile, i reportage degli anni ’50 e ’60 di Pierre sulle bidonville di Nanterre e sulle donne americane hanno la stessa intensità delle donne palestinesi ed afgane ritratte da Alexandra in anni molto più recenti. Le foto esposte sono quelle che Reporters sans frontières ha pubblicato nell’album « 100 photos de Pierre & Alexandra Boulat pour la liberté de la presse », i cui proventi andranno interamente a profitto dell’associazione. Da 25 anni l’associazione Reporters sans Frontières lotta per garantire la libertà di informazione e per difendere i giornalisti e i fotografi che per essa mettono a rischio la loro vita. Con questa mostra il Petit Palais contribuisce ancora una volta attivamente all’impegno del comune di Parigi per la libertà di stampa e di espressione. L’ingresso alla mostra sarà gratuito per favorire l’acquista dell’album, in vendita dal 9 settembre.
Foto: © PhotoAlexandra Boulat / Association Pierre & Alexandra Boulat
Requiem per Alexandra Boulat
100 photos de Pierre & Alendra Boulat
Petit Palais
Avenue Winston Churchill
8° arr. Paris

Trova dove su googlemaps

Metro
Champs-Élysées – Clemenceau (Linee 1, 13)
Orario
Tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00; chiuso lunedì
Biglietti
ingresso gratuito

Laisser un commentaire

0

Your Cart