Una personale su Rosi alla Cinémathèque

Cineasta impegnato ed arrabbiato che ha sempre denunciato l’ingiustizia, il malgoverno e la corruzione del ceto politico italiano senza mai trascurare le esigenze estetiche e narrative del mezzo cinematografico.
Regista ed intellettuale impegnato Rosi ha sempre voluto cogliere le contraddizioni e i mali d’Italia. Ispirato soprattutto dalle problematiche dell’Italia meridionale, Rosi, ha sempre scritto i suoi soggetti ispirandosi ora a testimonianze ora a racconti di autori come Basile, Emilio Lussu, Primo Levi e Leonardo Sciascia. La sua opera cinematografia d’altro canto è tutt’altro che provinciale, avendo sempre avuto un’apertura alla dimensione internazionale: I Magliari è girato in Germania, così come Lucky Luciano e Dimenticare Palermo sono film ambientati negli USA e La Tregua nell’Europa dellEst. In questi ultimi anni Francesco Rosi si è dedicato soprattutto al teatro. Egli incarna oramai la coscienza morale del cinema italiano e la dimensione dell’artista dedito all’impegno più che all’ambizione personale. Per tutti i dettagli sulle proiezioni e gli orari consultare il sito indicato qui accanto.
www.cinematheque.fr
UOMINI CONTRO (1970)
Francesco Rosi à la Cinémathèque Française
Cinémathèque Française
77 rue de Bercy o 8 boulevard de Bercy
12° arr. Paris


Trova dove su googlemaps

Metro
Bercy (linee 6 e 14)
Orari
Per gli orari di tutta la programmazione vedere il sito sotto indicato
Biglietti
6,50 euro interi
5,00 euro ridotti
3,00 euro minori di 18 anni

Laisser un commentaire