un balletto già entrato nella leggenda della danza del xx secolo

Quando Artifact di William Forsythe fu presentato nel 1984 i maggiori conoscitori di danza contemporanea lo salutarono come opera superlativa. In questo balletto si ritrova infatti padronanza totale di tutti gli elementi che lo compongono: dalle luci ai movimenti corali dei corpi che si spostano in gruppo, dalle geometrie spaziali fino alle loro linee di fuga. Forsythe rivendica precisione, vistuosismo e lentezza, ma di fatto la sua coreografia è tutt’altro che fredda o cerebrale. L’estremo controllo sembra anzi accrescere il lirismo di questa sorta di storia della danza. La collaborazione tra William Forsythe e il Ballet Royal de Flandre è più che proficua e di lunga data: da Impressing the Czar a Artifact aujourd?hui, l’intesa sembra veramente perfetta.

Coreografie – William Forsythe
Scenografie, luci, costumi – William Forsythe

Musiche – Eva Crossmann-Hecht, Jean-Sebastien Bach montaggio sonoro William Forsythe

Crédits
Johan Persson
http://theatre-chaillot.fr
Artifact di William Forsythe
Artifact de William Forsythe
Théâtre national de Chaillot
1 place du Trocadéro 75116 Paris

Trova dove su googlemaps

Metro
Trocadéro (linea 9)
Biglietti
35 ? – 29 ?
Orario
20h30 Durata spettacolo 2 ore compreso l’intervallo

Laisser un commentaire

0

Your Cart