Degas e il nudo

Dopo Claude Monet e Edouard Manet, il Museo d?Orsay apre le sue porte ad un altro grande artista della seconda metà del XIX secolo, Edgar Degas.
La mostra svelerà al pubblico la grande versatilità artistica dell?impressionista, volta a rappresentare in differenti modi lo stesso soggetto.
Edgar Degas (1834-1917), conosciuto anche come ?il grande esteta?, è protagonista di un?esposizione in cui il nudo femminile, soggetto a lui particolarmente caro oltre ai cavalli e alle ballerine, viene presentato attraverso tutte le tecniche conosciute e praticate dall?artista: la pittura, la scultura, il disegno, la stampa e soprattutto il pastello.
Membro del gruppo degli impressionisti, nonché suo fondatore, egli si distinguerà tuttavia per la sua particolare concezione della luce che lo porterà a prediligere le sfumature della luce artificiale, rispetto a quella naturale.
Una mostra di grande impatto, che vanta la collaborazione con il Museum of Fine Arts di Boston e prestiti dai musei più prestigiosi a livello internazionale, tra i quali il Metropolitan Museum of Art di New York e l?Art Institute di Chicago.
www.musee-orsay.fr
Edgar Degas (1834-1917) – Après le bain, femme nue s’essuyant la nuque1898
Pastel sur cartonH. 62,2 ; L. 65 cmParis,
musée d’Orsay
Legs du comte Isaac de Camondo, 1911
© RMN (Musée d’Orsay) / Hervé Lewandowski
Degas et le nu
DEGAS E IL NUDO
Musée d’Orsay
1 rue de Lille, 7° arr Paris

Trova dove su googlemaps

Metro
Assemblée Nationale o Solférino (linea 12)
Orario
Tutti i giorni 9.30 – 18.00; giovedì 9.30 – 21.45; chiusura lunedì
Biglietti
12 euro intero ; 9,50 ridotto

Laisser un commentaire