Cari capelli

Le simbologie, i rituali e le credenze intorno ai capelli in un percorso che unisce atropologia, storia del costume e moda
Partendo dal principio che i capelli siano innanzitutto un materiale umano da plasmare, ovvero un mezzo di espressione, un terreno di competizione e di confronto, il percorso proposto da questa mostra istituisce paragoni interessanti tra usanze di culture diverse e cerca elementi universali o quanto meno ricorrenti. Quali potrebbero essere i punti comuni tra il culto della « coiffure » in Papuasia e in Africa? Perchè le capigliature vengono ora nascoste ora trasformate in vere e proprie sculture? Perchè sono considerati come trofei di guerra o fonti di poteri magici?

A tutte queste domande non verranno certo date risposte univoche, ma verrano create associazioni e suggestioni atte ad aumentare la comprensione delle civiltà e delle culture umane.

Copyright ©Musée du Quai Branly
Affiche de l’exposition
Cheveux chéris
Musée du Quai Branly
37 Quai Branly 75007 Paris
01 56 61 70 00

Trovare con googlemaps

Metro
Bir-Hakeim, École Militaire ou Alma-Marceau (linee 6, 8, )
Biglietti
Intero 8,50 ? / ridotto 6 ?
Orario
marted’, mercoledì e domenica 11h à 19h ;
notturno giovedì, venerdi e sabato dalle 11h alle 21h ; chiusura lunedì

Laisser un commentaire