Auvers sur Oise, l’ultimo paese di Van Gogh

van-gogh-corvi-campo-grano-200

Ad un’ora di treno da Parigi, Auvers-sur-Oise è il paesino dove morì Vincent van Gogh

 

 
Auvers-sur-Oise è un paesino pittoresco, dove, fin dalla metà dell’Ottocento, ovvero dall’avvento delle linee ferroviare, i parigini andavano a passare la domenica. I paesaggi verdeggianti di una natura ancora ricca di foreste a solo un’ora da Parigi, il fiume Oise, ottimo per il canottaggio, le famose « guinguettes » lungo il fiume e persino un piccolo casinò erano le attrazioni locali.
Con l’avvento della pittura impressionista, gli artisti cominciarono ad andare a cercare l’ispirazione « en plein air » e Auvers, con il suo castello, le colline e le case di pietra divenne subito una meta ricercata.
Infatti, prima di Vincent van Gogh vi avevano già dipinto Charles-François Daubigny, Paul Cézanne, Jean-Baptiste Corot e Camille Pissarro. Oggi il minuscolo villaggio, rimasto quasi intatto, offre la possibilità di visitare la stanza in cui van Gogh abitò, il cimitero in cui è sepolto accanto al fratello Theo e la casa del dottor Gachet.
Inoltre i vari scorci ed edifici dipinti dal celebre artista, sono ancora visibili ed indicati da riproduzioni dei quadri, quindi passeggiare nel paesino e nei suoi dintorni risulta particolarmente interessante per capire la genesi di quadri famosi come « La chiesa di Auvers », « Il municipio di Auvers-sur-Oise » e il « Campo di Grano con corvi ». A Auvers-sur-Oise ci sono anche il Museo dell’Assenzio e il Museo Daubigny.
 

 
Credits Photo : ©Rachele Shamouni-Naghde
Pubblico dominio
File:Vincent van Gogh – Wheatfield with crows – Google Art Project.jpg
 

 
PRENOTA QUI
LA TUA VISITA

racheleguide@altraparis.com
Tel IT +39 340 3011111 – FR +33 (0)1 45112401 – +33 (0)6 65652316
 

 
Vincent Van Gogh. Auvers sur Oise
 
 
 

 
UNA VISITA PROPOSTA DA

Par Rachele Shamouni-Naghde

Scopri le mie proposte di visita guidata a Parigi

Laisser un commentaire