Contro il “delitto” di solidarietà

Charlie Hebdo, uno dei pochi giornali che vale ancora la pena comprare e leggere, promuove una petizione contro il “delitto” di solidarietà rispetto agli immigrati non in regola. L’attuale ministro “de l’Immigration, de l’Intégration, de l’Identité nationale et du Développement solidaire” Eric Besson sostiene che nessuno è stato mai perseguito per questo genere di delitto. L’afferamzione del ministro si è rivelata menzogniera in seguito a svariate testimonianze, tra cui quella di un tassista condannato per aver solo trasportato immigrati dalle carte non in regola. Firmare la petizione per abolire questa legge che istiga falsità e delazione firmando qui.
E andate a vedere il sito di Charlie Hebdo che merita.

CHARLIE HEBDO
www.charliehebdo.fr

Lascia un commento