Baselitz scultore

Armato di ascia e sega elettrica Baselitz è passato dalla pittura ad una scultura viuppiù forte e “brutale”
Una retrospettiva sull’opera scultorea di George Baselitz, pseudonimo di Hans-Georg Rem (Kamenz, 23 gennaio 1938), attualmente uno degli artisti viventi più quotati e venduti al mondo. Una quarantina di sculture in legno dipinto, eseguite tra il 1979 e il 2010, permette di seguire il percorso estetico dell’artista. La sua è una ricerca perfettamente coerente che si muove verso il concreto e la materia. Con questo tipo di percorso Baseltz ha del resto condizionato profondamente le arti plastiche contemporanee. Le figure scultoree di Baselitz, apparentemente semplici, al limite del “primitivo”, sono in realtà studiatissime dal punto di vista dell’effetto percettivo e cromatico. La loro potente resa espressiva vien raggiunta attraverso un complesso equilibrio di forze, volumi e colori. Ciò è straordinario se si pensa che buona parte delle suo sculture sono eseguite con l’ascia e la sega elettrica.
Ohne Titel 1982 – 1984 Scottish National Gallery of Modern Art, Edimbourg Acquis avec l?aide d?Art Fund ( William Leng Bequest ) 1989 Photo : Jochen Littkemann © Georg Baselitz
Blauer Kopf 1.III.1984 Kunsthalle Bielefeld Photo : Jochen Littkemann © Georg Baselitz
Baselitz scultore
Musée d?Art moderne de la Ville de Paris
11 avenue du Président Wilson 75016 arr. Paris

Trouver sur Google Maps

Metro
Iéna o Alma-Marceau (linea 9)
Horaires
Tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00; notturno il giovedì fino alle 22.00; lunedì chiuso
Biglietti
– Intero 9 ?
– ridotto 7 ?

Lascia un commento