Edward Hopper, araldo dell’arte americana?

La più grande retrospettiva mai prodotta sull’artista che meglio ha rappresentato la “way of life” statunitense.
La vendita di biglietti qui
La pittura di Edward Hopper (1882-1967) incarna un vero archetipo della società americana. Il suo lavoro analizza in forma estetica, sociale e filosofica il modello industriale e la società di massa. Il suo lavoro minuzioso si oppone a un’idea di modernità ai suoi tempi in pieno divenire. La pittura di Hopper, che ha sempre rivendicato uno stile figurativo e realista, oppone il dinamismo dell’universo urbano alla malinconica immobilità degli spazi rurali. Nelle sue tele spesso si rappresenta l’isolamento e l’apatia di coloro che, per una ragione o per l’altra, si trovano ai margini della società contemporanea. Questa esposizione a Parigi, al Grand Palais traccia l’evoluzione poetica e artistica di Edward Hopper mostrando 55 dei 100 quadri dipinti dall’artista tra il 1924 e il 1966.
www.grandpalais.fr
Edward Hopper, Chop suey, Collection de Barney A. Ebsworth © Collection particulière
la App per Ipad e Iphone
Edward Hopper - Pratikeo
Edward Hopper – Gallimard
Edward Hopper - Découvertes Gallimard - Didier Ottinger
Hopper, un héraut de l?art américain ?
Edward Hopper a Parigi
Grand Palais
Avenue Winston Churchill
75008 Paris

Trova dove su googlemaps

Metro
Champs-Élysées – Clemenceau (Linee 1, 13)
Prezzo
12 ? ; ridotto 8 ?
Orari
Dal 10 ottobre 2012 al 28 gennaio 2013, tutti i giorni salvo il martedì dalle 10 alle 22
Domenica e lunedì fino alle 20
Durante le “vacances scolaires” (dal 27 ottobre al 10 novembre 2012 e dal 22 dicembre 2012 al 5 gennaio 2013 inclusi) tutti i giorni dalle 10 alle 22 compresi i martedì.
Chiusura il giorno di Natale.
Chiusura alle 18 il 24 e il 31 dicembre.

Lascia un commento