MOSTRE – Niki de Saint Phalle, Hokusai e Haiti al Grand Palais

Tre belle mostre al Grand Palais: una celebre artista femminista; un grande pittore giapponese; un paese tormentato, dalla forte creatività
Niki de Saint Phalle (1930-2002) è stata una pittrice, scultrice e cineasta. Se da una parta la sua fama è dovuta ad atteggiamenti provocatori e spregiudicati che negli anni ’50 e ’60 scandalizzarono i benpensanti, dall’altra è vero che il suo percorso creativo è autentico ed originale oltre che profondamente in sintonia con le tendenze artistiche a lei contemporanee. Tra le opere simbolo di Niki de Saint Phalle vi sono le cosiddette “Nanas”, ovvero grandi figure scultoree dalle sembianze femminee, spesso asimmetriche e vagamente grottesche. Sorrette da uno scheletro in metallo rivestito di cemento smaltato, ricco di motivi pittorici e di intarsi in ceramica o altri materiali, le “Nanas” sembrano incredibilemente leggere, quasi fossero pronte a spiccare il volo o a cadere dai loro piedistalli. Niki de Saint Phalle è stata anche una delle prime vere e proprie “performer”, ovvero uno dei primi artisti ad accettare di presentare se stessi assieme alle proprie opere mettendo così interamente in gioco la propria intimità e la propria sensibilità. Questa vasta mostra che il Grand Palais dedica a Niki de Saint Phalle comprende anche proiezioni di film realizzati dall’artista, come “Un rêve plus long que la nuit”, “Daddy” e “Camélia et le Dragon”.

La stagione autunno inverno 2014-2015 del Grand Palais si pregia di un’altra splendida mostra, ovvero quella su Katsushika Hokusai, il pittore giapponese più conosciuto al mondo. La sua opera, composta da dipinti, incisioni e disegni incarna alla perfezione lo spirito e la cultura del suo paese, oltre che i suoi bellissimi paesaggi. Quella di Hokusai è una vera e propria iconografia del Giappone, elaborata nei secoli ed espressa dall’artista in una forma di perfetto equilibrio tra espressione personale e tradizione iconografica. La mostra si svolge in due parti ed in tempi diversi (1 ottobre – 20 novembre ; 1 dicembre – 18 gennaio) poichè presenta ben 500 opere di cui una gran parte non era mai uscita dal Giappone prima d’ora.

In fine il Grand Palais dedica una mostra all’arte haitiana. Haiti è un paese sfortunato e malmenato dalla storia e dal destino, ma la sofferenza del suo popolo trova espressioni incredibilmente vive in diverse forme di espressione artistica. Mischiando poesia, magia, religione ed impegno politico, ad Haiti la creatività si esprime della pittura, nella poesia, nella scultura e nella videoarte mantenendo sempre una fortissima forza espressiva. La mostra in questione si fa testimone di un’incredibile vivacità culturale che va dal XIX secolo ai giorni nostri.

ATTENZIONE, AL GRAND PALAIS CI SONO SPESSO LUNGHE CODE.
NON RISCHIARE E NON SPRECARE IL TUO TEMPO

ACQUISTA QUI IL BIGLIETTO E PARTI IN TRANQUILLITÅ

©Grand Palais
Niki de Saint Phalle, Hokusai e Haiti
Grand Palais
Avenue Winston Churchill
75008 Paris

Trova dove su googlemaps

Trailer Mostra Niki de Saint Phalle
Metro
Champs-Élysées – Clemenceau (1, 13)
Prezzi
Haiti
Intero : 12 ?
Ridotto : 9 ?

Saint-Phalle e Hokusai
Intero : 13 ?
Ridotto : 9 ?

Orari
Lunedì : 10h – 20h
Mercoledì, giovedì, venerdì : 10h – 22h
Sabato: 9h – 22h
Domenica : 9h – 20h

Chiusura il martedì

Lascia un commento