Vermeer e i maestri della pittura di genere

Ancora poco tempo per vedere la mostra su Johannes Vermeer al Museo del Louvre.
Per la prima volta dal 1966 dodici quadri del grande artista olandese sono riuniti a Parigi.

L’approccio che il Louvre ha seguito nel concepire questa mostra su Vermeer mira ad esplorare la rete di relazioni che il pittore aveva intessuto con gli altri artisti olandesi dell’epoca.
Vermeer
non è quindi più quel genio solitario, quella “sfinge” isolata ed enigmatica, come voleva la leggenda fino a qualche anno fà, ma un artista inserito in un contesto di pittori specializzati nella rappresentazione di scene di genere di elegante semplicità volte a glorificare i membri dell’élite olandese. In effetti la mostra del Louvre mostra bene come l’opera di Vermeer presenti varie similitudini, sul piano stilistico, così come sui temi, sulla composizione e sulla tecnica, con il lavoro di altri pittori suoi contemporanei come Dou, Gerard ter Borch, Jan Steen, Pieter de Hooch, Gabriel Metsu e Caspar Netscher.

Photos
Johannes Vermeer, La Laitière , vers 1657-1658. Huile sur toile. 45,5 x 41 cm. Amsterdam, Rijksmuseum © Amsterdam, The Rijksmuseum
Johannes Vermeer, La Lettre interrompue , vers 1665-1667. Huile sur panneau. 45 x 39,9 cm, Washington, National Gallery of Art, don de Harry Waldron Havemeyer et Horace Havemeyer, Jr., en mémoire de leur père, Horace Havemeyer © Washington, National Gallery of Art
Johannes Vermeer, Jeune femme à la balance , vers 1664. Huile sur toile. 40,3 x 35,6 cm. Washington, National Gallery of Art, Widener Collection © Washington, National Gallery of Art
Vermeer e i maestri della pittura di genere
UNA VISITA PROPOSTA DA

Lascia un commento