una panoramica eccezionale sulla fotografia surrealista comprensiva del celebre porno di Man Ray!
Questa mostra intende presentare al pubblico un’idea di quella che fu l’iconografia surrealista. Ciascuna delle nove sale in cui si articola l’esposizione illustra un concetto chiave e lo rintraccia secondo varie declinazioni. La tesi di fondo è che la poetica surrealista avrebbe trovato la sua espressione più diretta proprio nella fotografia.
La mostra si compone innanzitutto di un’ampia selezione che comprende i lavori più riusciti di Man Ray, Hans Bellmer, Claude Cahun, Raoul Ubac, Jacques-André Boiffard. In secondo luogo vi saranno fotografie inedite, pubblicazioni, collezioni e tutta una serie di immagini significative di quello che fu il lavoro iconografico degli artisti surrealisti. Di fatto molte delle opere in mostra sono inedite o sconosciute, come ad esempio i collage di poeti e scrittori come Paul Eluard, André Breton, Antonin Artaud o Georges Hugne, mentre personalità poco note come quelle di Artür Harfaux e Benjamin Fondane per la prima volta vengono messe in luce. La mostra è veramente bella e affatto prevedibile. Il lavoro che i surrealisti fecero sull’inconscio, sull’immaginario sessuale, sulle fobie e sulla dimensione onirica emerge con forza e risulta ancora attuale e significativo per chi sia interessato a conoscere sè stesso. C’è anche una piccolissiamo sezione a « luci rosse », dove il pubblico, prima di varcare la tenda che separa questa parte dal resto del percorso, viene ammonito sulla natura esplicitamente sessuale delle immagini. Effettivamente su ciò non c’è dubbio, ma bisogna dire che queste immagini esplicite costituiscono un completamento della ricerca surrealista che raramente si trova nei libri d’arte e nelle antologie.
www.centrepompidou.fr
© Man Ray Estate. All rights reserved. Lee Miller Archives, England 2009 / Man Ray Trust / Adagp, Paris 2009
Un cane andaluso di Buñuel, un classico surrealista
La Subversion des images
Centre Pompidou
Place Georges Pompidou – 1° arr. Paris
Metro
Rambuteau, Hôtel de Ville, Châtelet (linee 1, 4, 7, 11, 14)
Orario
tutti i giorni 11.00 – 21.00; chiusura: martedì
Biglietti
intero 10 euro/12 euro, ridotto 8 euro/10 euro secondo il periodo

Laisser un commentaire

0

Your Cart