Ancora scioperi e museo crumiro

Al Musée del Luxembourg niente sciopero e mostra su Tiffany
Il Centre Pompidou è ancora chiuso al pubblico a causa dello sciopero del personale. Il centro si scusa con il pubblico e spiega che i biglietti già acquistati sono utilizzabili fino al 31 dicembre 2010 oppure possono essere rimborsati facendone domanda attraverso il sito www.centrepompidou.fr. Anche la reggia di Versailles, il museo del Louvre, la Sainte-Chapelle e il museo d’Orsay sono in sciopero dal 2 dicembre, quindi prima di andarci è bene verificare che siano aperti al pubblico. Tra i musei privati che, di conseguenza, non partecipano allo sciopero c’è il Musée du Luxembourg dove si svolge in questi giorni una mostra su Louis Comfort Tiffany (1848-1933), figlio di Charles Lewis Tiffany, fondatore della famosa casa Tiffany & Co. Tra i capofila del design americano, Tiffany è stato un grande innovatore della gioielleria e dell’arte vetraia americana. Il suo talento, la sua sensibilità pittorica ai colori, il suo senso della composizione e il suo gusto per l’esotismo lo avvicinano al movimento Arts & Crafts, all’Art Nouveau e al simbolismo europeo. Questa mostra riunisce 160 opere (vetri, vasi, lampade, oggetti d’arte, gioielli, mosaici, disegni e gioielli) che permetteranno al visitatore di comprendere l’importante contributo di questo artista all’evoluzione del design e delle arti decorative.
www.museeduluxembourg.fr
Foto: Fenêtre du « Bella Apartment » c.1880; Vitrail « Magnolias », c. 1900
Ecco le celebri lampade si Tiffany
C’est la grève dans les musées
Musée du Luxembourg
19 rue de Vaugirard
75006 Paris

Trova dove su googlemaps

Metro
Saint Sulpice, Odéon, Rennes (linee 4, 12)
Orario
Martedì, mercoledì e giovedì 10.30 – 19.00; lunedì e venerdì 10.30 – 22.00; sabato e domenica 10.30 – 20.00
Biglietti
intero 11 euro, ridotto 9 euro

Laisser un commentaire