La Signora delle Camelie

Il celebre romanzo di Dumas figlio trasposto in opera con grande sensibilità estetica
L’adattamento è di John Neumeier, un coreografo di grande talento che riesce a coniugare l’attenzione e l’originalità formali con il realismo e l’umanità dei personaggi. Neumeier torna al testo di Alexandre Dumas, già ripreso da Verdi con La Traviata, e pone l’accento sull’essenza tragica e romantica della storia di Marguerite Gautier, la cortigiana che, innamoratasi del giovane Armand Duval, ne viene allontanata per salvare l’onore della di lui famiglia. Solo alla morte di Marguerite, ammalatasi di tubercolosi dopo aver finto di voler riprendere la sua vita leggera per obbedire al padre di Armand, quest’ultimo scopre leggendo il diario della ragazza quanto essa lo aveva amato. Neumeier evidenzia inoltre i riferimenti, presenti già nel romanzo, al Manon Lescaut dell’abate Prévost (da cui Puccini trarrà poi l’omonima opera): tale legame non era mai stato esplicitato in un’opera e rende quindi questa trasposizione particolarmente interessante. Nel complesso questa Signora delle Camelie è un balletto che, oltre a raccontare la storia, vuole esprime attraverso la danza la dimensione sentimentale della vicenda. Musiche di Chopin, il corpo di ballo e orchestra dell’Opéra National de Paris.
www.operadeparis.fr
La Signora delle Camelie di John Neumeier
Estratto registrato nel 2008
Alla biennale 2007 Luciana Littizzetto faceva parte dell’opera di Sophie Calle che consisteva in una lettera di rottura di un rapporto
La dame aux Camélias
Opéra Garnier
Place de l’Opéra – angolo tra rue Scribe e rue Auber
9° arr. Paris

Trova dove su googlemaps

Metro
Opéra (linee 3, 7 e 89)
Orari
Spettacolo alle ore 19.30
Durata dello spettacolo: 2h20 compresi i due intervalli
Biglietti
6?, 7?, 10?, 21?, 42?, 65?, 87?

Laisser un commentaire