Come la letteratura e la filosofia anche le arti visive hanno riflettuto sul male, sulla violenza, sulla loro origine e sulla loro legittimità come castigo
La mostra abbraccia il periodo che va dal 1791, quando Le Peletier de Saint-Fargeau chiese la soppressione della pena di morte in Francia, al 1981, data della sua effettiva abolizione in questo paese. Nel corso di questi due secoli c’è stata un’elaborazione filosofica e letteraria sul tema del crimine che investiva il rapporto dell’individuo rispetto alla società oltre che la dimensione della moralità e del legame di quest’ultima con la religione. Da Goethe a Dostoievski, passando per Kant fino a Marx la domanda fondamentale è fino a che punto l’individuo sia libero, a chi debba rendere conto e chi ha il diritto di giudicarlo e si punirlo.
In pittura artisti come Goya, Géricault, Picasso o Magritte si sono posti esattamente le stesse domande e ne hanno rappresentato con grande potenza gli aspetti filosofici oltre che estetici. Oltre alle tesi filosofiche e agli spunti letterari, anche le teorie pseudo-scientifiche della fisiognomica hanno influenzato la rappresentazione visiva di criminali e malfattori. L’esposizione affronta dunque un tema complesso e variegato ma non tralascia i dettagli concreti sul tema del delitto e del castigo: patiboli, gogne e ghigliottine ci ricordano infatti quanto il castigo somigli al delitto. Il museo tiene ad avvisare che alcune delle opere potrebbero impressionare il pubblico non adulto.
www.musee-orsay.fr
Théodore Géricault (1791-1824)Etude de pieds et de mains1818-1819Huile sur toileH. 52 ; L. 64 cmMontpellier, Musée Fabre © Musée Fabre de Montpellier Agglomération ? cliché Frédéric Jaulmes
Per sdrammatizzare un po’ « Delitto e Castigo »
Nemmeno Gatto Silvestro è estraneo alla tematica
Crime et châtiment
Musée d’Orsay
1 rue de Lille, 7° arr Paris

Trova dove su googlemaps

Metro
Assemblée Nationale o Solférino (linea 12)
Orario
Tutti i giorni 9.30 – 18.00; giovedì 9.30 – 21.45; chiusura lunedì
Biglietti
intero 8 euro, ridotto 5,50 euro; gratis per i minori di 18 anni

Laisser un commentaire

0

Your Cart