FIRENZE-Parigi, capitale della fotografia 1920-1940

Prima grande mostra dedicata alla sola fotografia su questo importante periodo storico del Novecento. Vi sono esposte oltre 100 opere (tutte vintage prints) di una quarantina di fotografi che hanno lavorato a Parigi tra il ?20 ed il ?40
Nei primi anni Venti, Parigi si afferma come capitale mondiale delle avanguardie artistiche, comprendenti anche la fotografia. Capitale cosmopolita e libertaria diviene presto la città ?scelta? da fotografi provenienti dall?Europa, dalla Russia e dall? America, quindi il luogo stimolante di incontro e di scambio di esperienze, nonché di linguaggi. Fotografi francesi come Florence Henri, Maurice Tabard, Roger Schall, Henri Cartier-Bresson, Emmanuel Sougez, Pierre Boucher – solo per citarne alcuni – vi lavorarono fianco a fianco con i tedeschi Erwin Blumenfeld, Marianne Breslauer e Ilse Bing, gli ungheresi Andrè Kertész, Rogi André, François Kollar, Gisèle Freund e Brassaï, i russi Hoyningen-Huene e Rudomine e gli americani Man Ray e Berenice Abbott. Nei movimenti di avanguardia, quindi, la fotografia conquista uno spazio ben definito dimostrando di poter essere dadaista e surrealista, e non solo rappresentante la realtà oggettiva. Tra le testimonianze più ampie ed interessanti di questo percorso storico ed artistico c’è la straordinaria collezione raccolta dallo storico Christian Bouqueret, autore di numerose pubblicazioni dedicate alla storia della fotografia.
www.alinari.it
Copyright © 2010 Fratelli Alinari
Parigi, capitale della fotografia
1920-1940
MNAF – Museo Nazionale Alinari della Fotografia
Piazza Santa Maria Novella 14a r Firenze

Trova con Google Maps

Una presentazione della mostra PARIGI CAPITALE DELLA FOTOGRAFIA 1920-1940
Orario
Orario: 10:00 – 19:00; chiuso mercoledì
Ingresso
Prezzi: biglietto intero ? 9,00; ridotto ? 7,50;
gratis bambini fino a 5 anni
Informazioni – contatti
Telefono 055-216310, e-mail mnaf@alinari.it

Laisser un commentaire