Il Centre Culturel Suisse è uno dei più dinamici di Parigi. Senza preoccuparsi troppo della facciata istituzionale promuove e produce l’arte contemporanea di qualità
Nel 1985 Jean-Christophe Ammann, storico dell’arte, curatore e personaggio di spicco dell’arte contemporanea negli ultimi quarant’anni, propose una mostra su Fischli & Weiss per inaugurare il Centro Culturale Svizzero di Parigi. Ora, venticinque anni più tardi, è sempre lui ad aver avuto carta bianca per allestire una mostra che celebri degnamente i cinque lustri di una dei centri culturali più vivaci ed informali della capitale francese. Il risultato è la mostra « A’ rebours », sviluppata dagli artisti Martin Eder, Elly Strik, Caro Suerkemper e Christoph Wachter e fortemente orientata su questioni intime riguardanti il corpo e la sessualità.
Il 28 maggio Ammann sarà presente al Centro Culturale Svizzero per una conferenza, mentre il 9 giugno si terrà il concerto dei RUIN, il gruppo musicale d’avanguardia dell’artista Martin Eder.
www.ccsparis.com
Jean Christophe Amman devant The Same d’Elly Strik (UBS Art Collection) (photo : Elly Strik)
Martin Eder, Les Nus#9075, courtesy Galerie EIGEN+ART Leipzig/Berlin und Hauser &Wirth, Zurich, ADAGP
Elly Strik, Family Album (détail) (2007-2008) Photo : Peter Cox
A’ rebours
Centre Culturel Suisse
32-38, rue des Francs-Bourgeois 3° arr. Paris

Trova dove su googlemaps

Live Concert Performance 29.4.2010 Berlin Sophiensaele, Sophienstrasse 18, Berlin Mitte. RUIN & Solistenensemb…

Metro
Saint-Paul, Rambuteau (linee 1, 11)
Orario
Dal lun. al ven. 10 h – 12 h 30 / 14 h – 18 h
Biglietti
tra i 4 e i 10 euro

Laisser un commentaire

0

Your Cart