L’anatomia delle sensazioni

Il grande coreografo Wayne MGregor presenta un balletto ispirato alla pittura di Francis Bacon
Il lavoro sul corpo di McGregor è tanto simile a quello di Bacon che quasi ci si stupisce che questa coreografia ispirata al noto pittore anglo-irlandese sia stata creata solo ora. La stessa esplorazione delle possibilità plastiche ed espressive del corpo umano e la medesima ricerca sull’origine dell’emozione caratterizzano il lavoro dei due artisti. In entrambi i corpi appaiono stravolti in torsioni e tensioni al contempo spettacolari ed inquietanti. McGregor ha creato questa coreografia su misura per il corpo di ballo dell’Opéra di Parigi. Le musiche, anch’esse ispirate all’arte di Francis Bacon, sono di Mark Anthony Turnage. Nel commentare il suo lavoro MGregor incita il pubblico a guardare il balletto come se fosse un « tableau vivant », ovvero con attenzione alle forme e ai colori e senza ricercarvi un filo narrativo.
www.operadeparis.fr
L’opera di Jacques Offenbach « I racconti di Hoffmann » nella versione di Michael Powell e Emeric Pressburger (1951)
L’ANATOMIE DE LA SENSATION POUR FRANCIS BACON
Opera Bastille
120 rue de Lyon
12° arr Paris

Trova dove su googlemaps

Metro
Bastille (linee 5, 1)
Orari
Ore 19.30
Durata spettacolo 1h10 senza intervalli
Biglietti
5?, 10?, 18?, 20?, 30?, 45?, 55?, 66?, 79?

Laisser un commentaire