Una mostra che si interroga su come il mondo dei giocattoli rispecchi quello reale con le sue leggi e i suoi tabù
Un migliaio di giocattoli di epoche antichissime fino alla presente sono riuniti in una mostra che non ha precedenti per ampiezza ed ambizione. Bambole antiche, treni, aerei, barche e orsetti di ogni sorta sono esposti lungo un percorso intrigante che fa riflettere sulla dimensione ludica dell’essere umano e la sua propensione a giocare imitando la realtà o, al contrario, immaginando mondi nuovi. Il percorso è suddiviso in varie sezioni: gli animali, i giocattoli che si muovono, i giochi di genere e i giochi dell’epoca mediatica. Vi è anche una sezione interattiva che consiste in una serie di giochi ottici e filmati in 3D realizzati dal video-maker Pierrick Sorin. Questa mostra è stata possibile grazie alla collaborazione del Musée des arts décoratifs e di altre prestigiose istituzioni culturali francesi ed internazionali tra cui il Victoria & Albert Museum di Londra. Hanno contribuito in maniera significativa anche le collezioni private.
www.grandpalais.fr
Création Pierrick Sorin
© Les Arts Décoratifs, Droits Réservés – Graphisme Dame Loky
Automate du Père Noël en avion, 1925, Rouillet-Decamps fabricant pour la vitrine de Noël de 1925 du BHV
© Musée des Arts décoratifs, Paris
???Robot Poussin Japon – vers 1965 Musée des Arts décoratifs, Paris
© Jean Tholance pour les Arts Décoratifs, Paris jouet mécanique
Des jouets et des hommes
Grand Palais
Avenue Winston Churchill
8° arr. Paris

Trova dove su googlemaps

Metro
Champs-Élysées – Clemenceau (Linee 1, 13)
Orario
Tutti i giorni dalle 10.00 – 20.00; notturno il mercoledì fino alle 22.00
Biglietti
11 euro intero ; 8 euro ridotto (13-25 anni) ; biglietto « famiglia » (2 adulti e 2 bambini sopra i 13 anni) 30 euro ; gratuito sotto i 13 anni

Laisser un commentaire

0

Your Cart