Le Polifonie di Paul Klee

Si è conclusa con un grande successo la mostra dedicata al linguaggio musicale del grande pittore tedesco
Per la prima volta il museo de La cité de la Musique ha dedicato una mostra monografica ad un pittore, ma trattandosi di Paul Klee la scelta risulta immediatamente comprensibile. Paul Klee (1879 – 1940) era infatti un violinista professionista, oltre che grande appassionato conoscitore del linguaggio musicale. Tutta la ricerca artistica di Klee fu animata dall’idea di allargare i confini espressivi della pittura attraverso la musica.
La mostra Paul Klee Polyphonies ha proposto un percorso didattico volto alla comprensione di quello che fu il percorso pittorico-musicale dell’artista. Si è percorsa in senso cronologico l’evoluzione personale dell’artista nonchè le sue prese di posizione nell’ambito dei dibattiti estetici dell’epoca. Uno spazio didattico intitolato « Klee en main » (gioco di parole tra il nome del pittore e l’espressione che significa « chiavi in mano ») ha fornito giochi visivi e sonori completando in chiave ludica l’offerta dell’esposizione.
La cité de la Musique propone tuttora materiali particolarmente interessanti al fine di comprendere il complesso rapporto tra musica e pittura in Klee.
Il catalogo della mostra è offerto al link:
http://www.citedelamusique.fr/minisites/1110_klee/catalogue.aspx
www.citedelamusique.fr
Paul Klee Polyphonies
Cité de la Musique
221, avenue Jean Jaurès
19° arr. Paris


Trova dove su googlemaps

Paul Klee (1879~1940)
Metro
Porte Pantin (linea 5)

Laisser un commentaire