Baselitz scultore

Armato di ascia e sega elettrica Baselitz è passato dalla pittura ad una scultura viuppiù forte e « brutale »
Una retrospettiva sull’opera scultorea di George Baselitz, pseudonimo di Hans-Georg Rem (Kamenz, 23 gennaio 1938), attualmente uno degli artisti viventi più quotati e venduti al mondo. Una quarantina di sculture in legno dipinto, eseguite tra il 1979 e il 2010, permette di seguire il percorso estetico dell’artista. La sua è una ricerca perfettamente coerente che si muove verso il concreto e la materia. Con questo tipo di percorso Baseltz ha del resto condizionato profondamente le arti plastiche contemporanee. Le figure scultoree di Baselitz, apparentemente semplici, al limite del « primitivo », sono in realtà studiatissime dal punto di vista dell’effetto percettivo e cromatico. La loro potente resa espressiva vien raggiunta attraverso un complesso equilibrio di forze, volumi e colori. Ciò è straordinario se si pensa che buona parte delle suo sculture sono eseguite con l’ascia e la sega elettrica.
Ohne Titel 1982 – 1984 Scottish National Gallery of Modern Art, Edimbourg Acquis avec l?aide d?Art Fund ( William Leng Bequest ) 1989 Photo : Jochen Littkemann © Georg Baselitz
Blauer Kopf 1.III.1984 Kunsthalle Bielefeld Photo : Jochen Littkemann © Georg Baselitz
Baselitz scultore
Musée d?Art moderne de la Ville de Paris
11 avenue du Président Wilson 75016 arr. Paris

Trouver sur Google Maps

Metro
Iéna o Alma-Marceau (linea 9)
Horaires
Tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00; notturno il giovedì fino alle 22.00; lunedì chiuso
Biglietti
– Intero 9 ?
– ridotto 7 ?

Laisser un commentaire