La trilogia degli occhiali

Un po’ di teatro in italiano! Tre « pièces » brevi compongono una trilogia sull’avvilimento dell’essere umano che segna il ritorno di Emma Dante, autrice, regista e attrice capace di scioccare e provocare per rimettere in questione i pregiudizi
Indissociabili ma autonomi, questi tre racconti declinano nelle sue varie forme la condizione umana di impotenza rispetto agli eventi. In « Acquasanta » l’uomo povero, isolato e in balia degli eventi. Ne « Il Castello della Zisa », l’impotenza è quella fisica e mentale del povero Nicola, cieco ed infermo circondato dalle cure di due solerti infermiere. In « Ballarini » è di scena la vecchiaia che avanza inesorabile su una coppia anziana la quale lotta per il proprio amore carnale e si vede, ogni giorno, sprofondare nel passato. Tre quadri poetici e malinconici dove l’impotenza non significa tuttavia rassegnazione. Nata nel 1967, Emma Dante è oramai una figura di spicco sulla scena teatrale internazionale. Attrice, autrice e regista ha recentemente messo in scena la « Carmen » di Bizet a La Scala di Milano con critiche positive.
La Trilogia degli occhiali © DR
La Trilogia degli occhiali – Il Castello della Zisa © Giovanni Cittadini Cesi
Trilogia degli occhiali – Carmine Maringola Acquasanta – Emma Dante
La Trilogia degli occhiali
Théâtre du Rond-Point
2 bis, avenue Franklin D. Roosevelt
75008 Paris

Trouver sur Google Maps

Metro
Franklin D. Roosevelt o Champs-Élysées Clemenceau (linea 1)
Orari
19:30 salle Jean Tardieu ; domenica 15:30
Durata spettacolo: 2h15
Biglietti
Tra 18 e 31 ?

Laisser un commentaire