La SAINTE CHAPELLE

Nel cuore dell’Ile de la Cité un gioiello dell’arte gotica, scrigno delle Sante Reliquie e simbolo della regalità di diritto divino
Edificata in solo sette anni, tra il 1242 e il 1248, la Sainte Chapelle fu voluta da Luigi IX, meglio noto come San Luigi (Saint Louis), dopo che ebbe acquistato le Sante Reliquie dagli imperatori di Costantinopoli. Nonostante i danni subiti nel corso del tempo, la Sainte-Chapelle vanta ancora una buona parte di vetrate originali. Vero e proprio reliquiario monumentale, la Sainte Chapelle è sontuosamente decorata soprattutto all’interno. Gli elementi scultorei, tra cui i famosi cento capitelli tutti diversi, dialogano con il tripudio di colori delle splendide ed immense vetrate per suggerire l’immagina di una Gerusalemme Celeste bagnata di luce e e colore. Le quindici vetrate raccontano 1113 scene bibliche, dalla Genesi alla Resurrezione di Cristo. La Cappella, anticamente collegata al Palazzo Reale, può essere visitata assieme all’attuale « Palais de Justice », ovvero il tribunale di Parigi.
© 2016 Centre des monuments nationaux Mentions légales et Politique de confidentialité Contact Crédits photo

CC BY-SA 3.0
File:Paris (75), Sainte-Chapelle, chapelle haute 3.jpg
Création : 1 décembre 2013

La Sainte Chappelle di Parigi

Laisser un commentaire