Pina Bausch 30 anni dopo

Trent’anni orsono Pina Bausch scosse il Théâtre de la Ville di Parigi con il suo Barbablù e con I Sette peccati capitali. Per celebrare questo anniversario la grande coreografa tedesca con il suo Tanztheater Wuppertal sarà al Théâtre de la Ville per un mese e presenterà, oltre a Wiesenland (« terra di pascoli »), anche la sua nuova… Poursuivre la lecture de Pina Bausch 30 anni dopo

EXPOSITION PARCOURS Dessins danse musique

L’articolo in italiano – clicca quiTout le mois de juin dans 5 lieux du 20e arrondissement Durant tout le mois de juin, des croquis sur le vif de danseurs et de musiciens seront exposés dans des lieux culturels et sociaux du 20e arrondissement.Fruit d’une collaboration inédite entre les artistes des Ateliers de Ménilmontant et le… Poursuivre la lecture de EXPOSITION PARCOURS Dessins danse musique

Danze lascive

Peeping Tom viene da Bruxell ed è un collettivo di danza, fondato dall’argentina Gabriela Carrizo e dal francese Franck Chartier, che, come suggerisce il suo nome, si interessa all’aspetto voyeuristico, sensuale e perciò rimosso del corpo umano. Le Sous-sol mette in scena i defunti condannati a rivivere i loro ricordi, i loro rimpianti e le… Poursuivre la lecture de Danze lascive

Gare poetiche: Sardegna contro Baleari

La poesia insulare mediterranea, sempre rigorosamente cantata, è sempre parola « in atto » che annuncia e produce un’azione, un sentimento e i valori etici e comunitari che vi sono associati.In Sardegna le disputas poetiche sono ancora un vero e proprio divertimento che rivaleggia con le altre attrazioni delle feste popolari. Il pubblico si appassiona fino al… Poursuivre la lecture de Gare poetiche: Sardegna contro Baleari

Il giro del mondo con Les Bon Becs

I Bon Becs, ovvero quattro virtuosi del clarinetto e un percussionista pazzo, diretti da Caroline Loeb, presentano un nuovo spettacolo pieno di humor, fantasia e, naturalmente, di suoni. Un vero proprio viaggio nella musica che parte da Panama per sbarcare a Roma, Istambul, New York, Londra, passando per l’’Africa e l’ America latina. Da Haendel… Poursuivre la lecture de Il giro del mondo con Les Bon Becs

Madame Butterfly

Madame Butterfly, opera in tre atti di Giacomo Puccini, è stata messa in scena del geniale Robert Wilson, il più grande regista teatrale di questi tempi, per la prima volta nel 1993. Wilson riporta l’opera di Puccini alle sue origini nipponiche e si ispira all’estetica del teatro nô. Spogliato quindi di tutti gli eccessi melodrammatici… Poursuivre la lecture de Madame Butterfly

Ascanio Celestini all’Istituto Italiano di Cultura

In occasione della Giornata Europea della memoria, l’Istituto Italiano di Cultura di Parigi inaugura l’istallazione « Oggetti smarriti », realizzata sulla base dei racconti di cinque deportati italiani raccolti da Ascanio Celestini. Il noto artista e scrittore si occupa ormai da un decennio di raccogliere le memorie e le testimonianze orali della gente. Accanto alle parole registrate,… Poursuivre la lecture de Ascanio Celestini all’Istituto Italiano di Cultura

Music Hall con Fanny Ardant

Tre artisti da Music Hall, una donna e due giovani uomini, che ogni sera portano in scena lo stesso spettacolo esibendosi ormai in sinistri centri culturali di periferia, disquisiscono della loro vita, del loro recitare, dei loro fiaschi e delle loro aspirazioni. Il testo è di Jean-Luc Lagarce, autore contemporaneo tra i più rappresentati scomparso… Poursuivre la lecture de Music Hall con Fanny Ardant

Bollywood a Parigi

Anche la Salle Gaveau, tra le più rinnomate ed eleganti di Parigi, propone il suo spettacolo Bollywood. E lo fa in grande stile con uno spettacolo dalle tinte forti, come si confà a questo genere di spettacolo. BOLLYWOOD SHOW è uno spettacolo fatto da una trentina di valenti artisti che danzano e cantano le loro… Poursuivre la lecture de Bollywood a Parigi

Dio come paziente

Matthias Langhoff, regista teatrale noto per le sue brillanti trasposizioni di testi letterari difficili, mette in scena un collage di testi e poesie tratti da I Canti di Maldoror, poema in prosa, scritto dal misterioso Conte di Lautréamont, pseudonimo di Isidore Ducasse, autore morto a soli ventiquattro anni nel 1870 e celebrato in seguito dai… Poursuivre la lecture de Dio come paziente