Musiche al femminile

una trentina di concerti all’insegna del tema “ElleS”, ovvero le donne e la musica
La 32esima edizione del Festival d?Ile de France è dedicata alle musiciste donne che dal Medio Evo all’epoca contemporanea hanno contribuito quanto gli uomini all’evoluzione di tutti i generi musicali. Anche quest’anno il Festival si ripropone di valorizzare e di animare con i suoi concerti i luoghi del patrimonio storico ed architettonico della regione. Inaugurazione al Théâtre Le Trianon, che ispirò Toulouse-Lautrec e che fu uno dei teatri più alla moda della Belle Epoque, con lo spettacolo diviso in due concerti Les Cheikhat du Maroc, che si rifà alla tradizione musicale e poetica femminile dell’Atlante africano. Tra gli altri concerti che si svolgono nel centro di Parigi (il festival spazia in tutta la regione Ile de France), c’è un doppio omaggio a Miriam Makeba nello splendido Cirque d’Hiver, un requiem per Klaus Nomi al Théâtre des Bouffes du Nord, altra meraviglia restaurata per volontà di Peter Brook dopo un lungo periodo di chiusura. Per concludere alla Cigale, storico cabaret e teatro frequentato da Jean Cocteau, Maurice Chevalier e Mistinguett, si esibirà la grandissima e multiforme Nina Hagen.
Tutte le informazioni sui concerti, i biglietti e gli orari sono consultabili sul sito del Festival (disponibile anche in inglese se si riesce a trovare la bandierina UK piccolissima in basso a sinistra) dove, tra l’altro, si possono ascoltare gratuitamente alcuni brani dei musicisti che si esibiranno vari concerti.
Foto dal sito www.festival-idf.fr
Musiques au féminin
Festival d?Ile de France

www.festival-idf.fr

Lascia un commento