Rancinan e Gaudriault

La mezzanine del Palais de Tokyo accoglie fino al 5 dicembre la mostra “Metamorphoses, natures mortes et conversations”
Il fotografo Rancinan e la giornalista Gaudriault rivisitano i capolavori della storia dell’arte integrando i grandi problemi della società contemporanea.
Gérard Rancinan riprende Caravaggio, Bosch, Da Vinci, Velasquez, Géricault, Delacroix e la pala d’altare di Issenheim con l’abilità ammirevole del grande fotografo e uno sguardo simbolico sull’evoluzione dell’uomo.
I testi di Caroline Gaudriault interrogano i visitatori su grandi problemi sociali quali la mondializzazione, i movimenti migratori, l’emancipazione delle nazioni oppresse, i diritti fondamentali, la genetica, la corsa contro l’invecchiamento..
La scenografia è interessante e le opere esposte di Rancinan mostrano la sua abilità indiscutibile di fotografo – anche se osiamo dire che ora fin troppi fotografi rivisitano capolavori dei grandi maestri della pittura. Comunque da vedere.
www.palaisdetokyo.com
Ecco il trailer della mostra
Biglietti
10 euro
Metamorphoses, natures mortes et conversations
Palais de Tokyo
13, avenue du Président Wilson, Paris

Trova dove su googlemaps

Metro
Iéna (linea 9)
Orari
Dalle 12.00 alle 00.00; chiusura martedì

Lascia un commento