Willy Ronis, tra poesia ed impegno

Le immagini sempre coinvolgenti, ora liriche ed emozionanti, ora aneddottiche ed ironiche, del grande fotografo scomparso lo scorso anno
Circa 150 fotografie famose o inedite, d’epoca o più recenti, di Willy Ronis, uno tra i più illustri esponenti della corrente fotografica “umanista” (Brassaï, Robert Doisneau, Cartier-Bresson e Izis). Si tratta delle foto che lo stesso Ronis ha donato allo stato francese nel 1983, le quali, in occasione di questa mostra, sono state suddivise in cinque grandi sezioni: la strada, il lavoro, i viaggi, il corpo, gli eventi biografici. Molte le immagini nostalgiche della Parigi di un tempo, ma anche fotografie inedite dai viaggi nell’Europa dell’Est e dai reportage sul mondo operaio. Profondamente legato all’ideale comunista, Ronis nel 2009 aveva accettato con entusiasmo l’idea di una mostra sul suo lavoro presso un’impresa pubblica come la Monnaie de Paris (praticamente una sorta di zecca investita di varie missioni monetarie, finanziarie ed economiche), fortemente segnata dalle lotte sociali e sindacali. D’altro canto l’opera di Ronis si rivolge ad un pubblico ampio ed è molto apprezzata anche dai profoni grazie alla sua immediatezza, al suo lirismo e alla sua forza narrativa. Questa mostra è stata realizzata con la collaborazione del museo Jeu de Paume, specializzato in materia fotografica, al fine di valorizzare al meglio il fondo donato dal grande fotografo.
Willy Ronis, Le Nu provençal, Gordes (Vaucluse), 1949
Tirage argentique
40 x 30 cm
Ministère de la culture et de la communication, Médiathèque
de l’architecture et du patrimoine.
Photo Willy RONIS © Ministère de la culture et de la
communication & Stéphane Kovalsky / dist. Agence Raph
Willy Ronis, Marché aux puces, 1948
Tirage argentique
40 x 30 cm
Succession Willy Ronis, Ministère de la culture et de la communication
& Stéphane Kovalsky.
Photo Willy RONIS © Ministère de la culture et de la communication
& Stéphane Kovalsky / dist. Agence Rapho
Willy Ronis, Petits napolitains, 1938
Tirage argentique
30 x 40 cm
Succession Willy Ronis, Ministère de la culture et de la communication
& Stéphane Kovalsky.
Photo Willy RONIS © Ministère de la culture et de la communication
& Stéphane Kovalsky / dist. Agence Rapho
Willy Ronis
WILLY RONIS: Une poétique de l’engagement
La Monnaie de Paris
11, quai de Conti, 75006 Paris

Trova dove su googlemaps

Metro
Pont Neuf (linea 7)
Orario
Dal martedì alla domenica 11h/19h. Chiusura il lunedì
Notturno il giovedì fino alle 21h30
Biglietti
intero 7 euro, ridotto 5 euro

Lascia un commento