La gastronomia francese in festa

Più di 50 eventi gastronomici diversi solo a Parigi. Non c’è che l’imbarazzo della scelta
2682 eventi gastronomici, come dire tutto quello che si può cucinare e assaporare della cucina francese, in una grande festa, il 22 settembre.
La fête de la gastronomie si dichiara “libera, non sottomessa, che respira, si diverte e incanta; una cucina sincera, più giovane che mai, di cuore e di spirito, non rattristata da quattro soldi, dal suo passato e dal suo avvenire”.

La varietà della cucina francese è una varietà di paesaggi, di differenze territoriali e culturali. E’ quindi uno spirito politico e culturale, nell’accezione più pura dei termini, che identifica lo spirito di questo evento aperto alla festa conviviale.

Argomento della festa è terroirs (termine intraducibile che parla di prodotti della terra): tradizione e creazione.
Dalla grande tavola degli chef, alle scuole, ai bistrot, ai picnic e al semplice panino, si inneggia a una cucina libera, insolente, inventiva e generosa.

Quali gli eventi di questa festa? Come dirlo, sono troppi per citarli tutti (circa 50 a Parigi, più di 2000 in francia). Potete consultarli sul sito http://www.fete-gastronomie.fr/fr/evenements e scegliere, dalla degustazione dei vini alla farcita dei pomodori, quello che più vi piace.

Fête de la gastronomie
Terroirs : création et tradition
Vatel, il cuoco del re sole.
Uno che di feste e cucina se ne intendeva.
Tutti gli eventi su www.fete-gastronomie.fr

Lascia un commento