Cinema e capelli, che strana accoppiata

Attorno all’interessante mostra sulle simbologie, i rituali e le credenze suii capelli una bella rassegna di film gratuita durante le “vacances d’hiver”.
In occasione della mostra CHEVEUX CHERIS. Frivolites et trophees, il musée du quai Branly invita durante le “vacances d?hiver” le famiglie alla scoperta dei capelli!

Un percorso-atelier guidato da video interessanti; ci sarà il parrucchiere blogger Frédéric Birault (CutbyFred) che vi inviterà a creare delle acconciature o degli ornamenti per i capelli.
Dei lettori proporranno delle storie, fiabe e leggende appassionanti dove appariranno capelli o capigliature mentre associazioni e artisti animeranno incontri speciali con una attenzione particolare alle tematiche legate alla giornata internazionale della donna, l’8 marzo.

E pezzo forte della manifestazione una ottima rassegna di film: dalla capigliatura di Gene Tierney in Shanghai express, passando per la capigliatura di Candice Bergen, cheyenne bionda in Soldato Blu, fino al capello come rivendicazione politica (le Black Panthers di Agnès Varda o Foxy Brown, ottimo film della Blacksploitation).
Capelli e acconciature come elemento di genere ci fanno riflettere sulla situazione politica, sociale e religiosa.
Da scoprire particolarmente il documentario Good Hair che pone l’accento sulle capigliature degli afro-americani come marchio di identità.

Il programma completo:
The Shanghai Gesture, de Josef von Sternberg
Black Panthers, documentaire d?Agnès Varda
Foxy Brown, de Jack Hill
Mirage de la vie, de Douglas Sirk
Soldat Bleu, de Ralph Nelson
Tabou, de Friedrich Wilhelm Murnau
La fête du feu, d?Asghar Farahdi
Adieu ma concubine, de Chen Kaige
Good Hair, documentaire de Jeff Stilson

Copyright ©Musée du Quai Branly
Affiche de l’exposition
Cheveux chéris
Rien que pour vos cheveux
Musée du Quai Branly
37 Quai Branly 75007 Paris
01 56 61 70 00

Trovare con googlemaps

Metro
Bir-Hakeim, École Militaire ou Alma-Marceau (linee 6, 8, )
da sabato 02 a domenica 10 marzo
Entrata libera e gratuita fini a esaurimento posti

Lascia un commento