Gli oggetti secondo il Surrealismo

Gli oggetti ibridi immaginati dai surrealisti che volevano cambiare il reale
Il Centre Pompidou presenta una mostra sulla storia e sull’evoluzione del surrealismo. Con un centinaio di sculture e circa quaranta fotografie, questa mostra permette di seguire la storia del movimento dai tempi dell’elaborazione del suo manifesto nel 1924, dove si mette in gioco l’idea di realtà nella sua usuale accezione in favore del potere nascosto dell’inconscio fino agli anni dell’impegno politico nelle fila del partito comunista e al successo di mercato degli anni ’30. Il percorso della mostra traccia questa storia attraverso un prisma originale, ovvero il rapporto con l’oggetto. Le opere di André Masson, Joan Miro, Jean Arp, Salvador Dali, Marcel Duchamp, Max Ernst, Man Ray che sono presentate in questa mostra descrivono l’evoluzione storica del movimento in maniera molto ricca e inedita.
© Centre Pompidou 2013
« Ma gouvernante » Oppenheim , Le Surréalisme et l’objet ©Moderna Museet, Stockholm, ©Adagp, Paris 2013, photo: Moderna Museet, Stockholm/Prallan Allsten
© Philippe Migeat – Centre Pompidou, MNAM-CCI (diffusion RMN)
© Man Ray Trust / Adagp, Paris
©Victor Brauner, ‘Loup-Table’, 1947
Le Surréalisme et l’objet
Centre Pompidou
Place Georges Pompidou – 75004 Paris
Metro
Rambuteau, Hôtel de Ville, Châtelet (linee 1, 4, 7, 11, 14)
Prezzi
13?, TR 10? / 11?, TR 9? secondo il periodo
Possibile forfait che da diritti ad accedere a tutte le mostre temporanee e alle collezioni permanenti del museo
Orari
Tutti i giorni dalle 11 alle 21.
Notturni il giovedì fino alle 23
Martedì chiuso

Lascia un commento