Cronache dalla Birmania

Guy Deslisle ci racconta la patria del premio nobel Aung San Suu Kyi, ora libera nel suo paese
Guy Delisle, uno degli autori di fumetti (o meglio graphic novel, per usare un termine più attuale e pertinenti), più sensibili e intelligenti del momento, ci aiuta a conoscere la storia e il presente della Birmania (Myamnar), patria di Aung San Suu Kyi, ora finalmente e felicemente libera dopo tanti anni di residenza coatta.
Un padre con un bimbo piccino ci racconta una delle più feroci e repressive dittature mlitari del pianeta, il difficile operato delle ONG che cercano di raggiungere popolazioni isolate in preda alla malaria e all’aids.
Si parla di politica, di economia globale, di come la Total sfrutta i giacimenti di gas e di come il gasdotto sia stato creato spostando intere popolazioni, ricorrendo ai lavori forzati, distruggendo villaggi.
Ma si parla anche di un luogo magnifico animato da un popolo gentile e pieno di umanità, dei monsoni, con una sottile attenzione alle strane e buffe cose che accadono ad un padre di famiglia con un piccolo bambino in carrozzina, con tanto tempo per guardare e raccontare.
E se volete leggerlo in lingua originale potete acquistarlo su Amazon cliccando qui sotto.
Cronache Birmane, di Guy Deslisle.
Fumetti, graphic novel
Cronache Birmane
Un libro di Guy Delisle.
Fusi orari 2008.
Traduzione di Andrea De Ritis
264 pagine
Dove
Acquistabile sul sito di Internazionale
http://www.fusiorari.it/delisle_3.htm
Prezzo
18,50 euro.

Lascia un commento