La SAINTE CHAPELLE

Nel cuore dell’Ile de la Cité un gioiello dell’arte gotica, scrigno delle Sante Reliquie e simbolo della regalità di diritto divino
Edificata in solo sette anni, tra il 1242 e il 1248, la Sainte Chapelle fu voluta da Luigi IX, meglio noto come San Luigi (Saint Louis), dopo che ebbe acquistato le Sante Reliquie dagli imperatori di Costantinopoli. Nonostante i danni subiti nel corso del tempo, la Sainte-Chapelle vanta ancora una buona parte di vetrate originali. Vero e proprio reliquiario monumentale, la Sainte Chapelle è sontuosamente decorata soprattutto all’interno. Gli elementi scultorei, tra cui i famosi cento capitelli tutti diversi, dialogano con il tripudio di colori delle splendide ed immense vetrate per suggerire l’immagina di una Gerusalemme Celeste bagnata di luce e e colore. Le quindici vetrate raccontano 1113 scene bibliche, dalla Genesi alla Resurrezione di Cristo. La Cappella, anticamente collegata al Palazzo Reale, può essere visitata assieme all’attuale “Palais de Justice”, ovvero il tribunale di Parigi.
© 2016 Centre des monuments nationaux Mentions légales et Politique de confidentialité Contact Crédits photo

CC BY-SA 3.0
File:Paris (75), Sainte-Chapelle, chapelle haute 3.jpg
Création : 1 décembre 2013

La Sainte Chappelle di Parigi

Lascia un commento